In-Tray Servizi Integrati Srl

Visti Affari e Turismo Canada

Visti Affari e Turismo UK

Gestione Colf, badanti e baby sitter

Dal 18 maggio 2015 è in vigore una procedura che prevede l’invio delle domande on line sul sito del Ministero dell’Interno.

La nostra agenzia cura l’intero iter della pratica di cittadinanza con la consulenza, per verificare i requisiti e i documenti già in possesso o da richiedere, l’invio della domanda on line e le altre fasi che consentono di arrivare all’esito finale.

Visti Affari e Turismo USA

Il decreto legislativo del 28 giugno 2012 n. 108 ha introdotto un permesso di soggiorno, denominato “Carta Blu UE”. Il decreto ha recepito la direttiva europea 2009/50/CE, in attuazione delle condizioni di ingresso e soggiorno di cittadini di Paesi terzi che intendono svolgere lavori altamente qualificati.

L’ingresso in Italia per motivi di lavoro può essere consentito anche al di fuori dei decreti flussi. L’articolo 27 del Testo Unico Immigrazione stabilisce per quali casi particolari di lavoratori stranieri possono essere rilasciate le autorizzazioni, i visti e i permessi di soggiorno per lavoro subordinato

Visto per Affari e Turismo Estero

Il visto per lavoro autonomo consente l’ingresso in Italia, per un soggiorno di breve o lunga durata, allo straniero che intenda svolgere un’attività professionale o lavorativa (industriale, artigianale, commerciale) in autonomia, cioè senza vincolo di subordinazione, o costituire una società di capitali o di persone o accedere a cariche societarie.

Il Permesso di soggiorno per motivi di Studio dà la possibilità allo studente di svolgere, nell’ambito di un numero massimo di 20 ore settimanali, anche cumulabili per 52 settimane fino al limite massimo di 1.040 ore annuali, qualsiasi attività lavorativa.
Per prestazioni lavorative superiori è necessario convertire il Permesso di soggiorno per studio in Permesso di soggiorno per lavoro, subordinato o autonomo.

Il cittadino straniero regolarmente soggiornante nel territorio nazionale, in possesso di carta di soggiorno o di un permesso di soggiorno, in corso di validità, per lavoro autonomo, per motivi familiari,per lavoro subordinato, per asilo, per protezione sussidiaria, per motivi religiosi o per studio di durata non inferiore a un anno, può richiedere il rilascio del nulla osta al ricongiungimento familiare

Dal 08/01/2007 è entrato in vigore il permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, in sostituzione della carta di soggiorno per cittadini stranieri. Questo tipo di permesso di soggiorno è a tempo indeterminato e ne può fare richiesta solo chi è già in possesso di un permesso di soggiorno da almeno 5 anni. Non avendo una scadenza non deve essere rinnovato, ma va aggiornato ogni 5 anni.

La fidejussione per visto turismo è necessaria per il cittadino straniero non comunitario che intenda fare ingresso in italia, o nell’Area Schengen. La legge italiana prevede la dimostrazione di disponibilità di mezzi finanziari che possano garantire il suo mantenimento durante il periodo di soggiorno previsto.

l cittadino straniero titolare di un permesso di soggiorno rinnovabile deve fare richiesta di rinnovo almeno 60 giorni prima della data di scadenza.

IL PERMESSO DI SOGGIORNO È VALIDO:

  • da 6 a 9 mesi, per lavoro stagionale;
  • fino ad 1 anno, per la frequenza di corsi di studio o formazione professionale, documentati da certificati di iscrizione e frequenza;
Call Now ButtonChiama Ora